Tag: monarchici

L’UMI Sicilia con Nello Musumeci


Assistiamo in questi giorni al solito noioso “balletto delle alleanze”. Il centrosinistra, su cui occorre stendere un velo pietoso vista la amministrazione degli ultimi 9 anni della Sicilia, tramortito dalla ricandidatura del Governatore uscente ed il centrodestra imbalsamato dalle dichiarazioni di partiti che non hanno saputo esprimere seggi al consiglio comunale del capoluogo o che, ancor peggio, hanno sostenuto l’esecutivo uscente. Il candidato di centrodestra autorevole c’è già, ed ancora aspettiamo che qualcuno spieghi il perché di tanto indugiare da parte di Forza Italia, primo partito della coalizione. L’Unione Monarchica Italiana, in questo senso, invita tutti i monarchici siciliani, iscritti e simpatizzanti, a sostenere la candidatura dell’On. Nello Musumeci, quale unico politico in grado di potere offrire alla Sicilia una via d’uscita dal tunnel senza fine nel quale l’Isola sembra stazionare all’infinito a causa degli anni del governo Crocetta.

Michele Pivetti Gagliardi
Presidente UMI Sicilia

Unione Monarchica Italiana
Presidenza Regionale Siciliana
www.monarchia-sicilia.it
info@monarchia-sicilia.it

Anniversario dello Statuto Regione della Siciliana

Nel settantunesimo anniversario dello Statuto della Regione Siciliana è utile ricordare l’esempio di grande lungimiranza politica di S.M. Re Umberto II che concesse lo Statuto dopo aver ascoltato il territorio riunito in un consiglio generale composto da partiti e sindacati. Il primo dei federalisti dunque che partiva dai territori per dare soluzioni. Oggi la politica sembra lontana anni luce così impegnata com’è a dibattere su leggi elettorali e alleanze. Manca la visione d’insieme che invece Re Umberto II ebbe prima di tutti. Egli aveva a cuore la ricostruzione d’Italia. La politica di oggi non sembra. Si prenda dunque esempio dal Re di maggio che pose sopra ogni cosa il bene del suo popolo. Oggi la regione Siciliana è ad un bivio: o ripartire o affondare ed il tutto è nelle mani di pochi uomini ai quali il buon senso non dovrebbe fare difetto. Politici siciliani, il 5 novembre si avvicina, sedetevi e parlate fino allo sfinimento ma uscite compatti e coesi perché la Sicilia Re Umberto la volle forte ed indipendente, voi la state riducendo debole e ancor più isolata. Noi monarchici non lasceremo che il sogno umbertino muoia, siamo pronti a prendere in mano il destino della Sicilia ed a rovesciarne le sorti che sembrano cupe e senza speranza.

Michele Pivetti Gagliardi
Presidente regionale Unione Monarchica Italiana
(www.monarchia-sicilia.it)